Cerca nel blog

Translate

Post più popolari

Cerca nel blog

mercoledì 7 ottobre 2015

Linea Verde Orizzonti a Lecce andrà in onda sabato 10 ottobre alle 11.30 su Rai



Dai palazzi gentilizi di Lecce agli ulivi millenari di Strudà, dai cartapestai alla città ideale del rinascimento, Acaya. Linea Verde Orizzonti è approdata a Lecce e andrà in onda sabato 10 ottobre alle 11.30 su Rai 1.
Accolti dall’assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, dall’assessore alla cultura Gigi Coclite e dalla direttrice della rivista Spiagge, Carmen Mancarella, contattata direttamente da Roma, perchè suggerisse location e personaggi da intervistare,  la troupe del prestigioso programma ha messo in luce gli angoli più belli del capoluogo salentino e le storie più affascinanti (www.mediterraneantourism.it).
Tutto il Comune ha collaborato con lo staff composto dall’autore, Armando Perna, dalle registe Angelica Marotta e Giuseppina Rossi, dal programmista Filippo Amico di Meane e dai cameraman del leccese Ciracì,  mettendo a disposizione due vigili che bloccassero il traffico, quando era necessario ed emettendo l’ordinanza di sgomero delle vie interessate alla riprese, tanto che i produttori hanno inviato una nota di ringraziamento al sindaco. L’assessore Andrea Guido, in alcune fasi delle riprese, ha bloccato personalmente le auto, chiedendo loro cortesemente di deviare o di attendere la fine dei lavori, mettendo a completa disposizione i servizi del suo assessorato.
I bravi conduttori Chiara Giallonardo e Ivan Bocchi hanno curiosato tra i palazzi gentilizi e i giardini segreti per realizzare una puntata che durerà 55 minuti di cui 5 saranno assorbiti da un focus su Acaya.
A illustrare le bellezze di Lecce è stata la guida Daniela Bacca, mentre la professoressa Grazia Semeraro ha raccontato la Lecce messapica e romana nella splendida cornice dell’anfiteatro romano.
Richiamati dal successo che ha riscosso un articolo apparso il 15 aprile scorso sulla prima pagina del New York Times,  la brava presentatrice è stata nel Museo Faggiano con il suo proprietario, che nel lontano 1984 acquistò una casa nel centro storico di Lecce per farne un ristorante, ma vi ha ritrovato un libro aperto sulla storia dai Messapi al Medieovo.
Non poteva mancare la cartapesta, l’artigianato tipico leccese. Tra le abili mani dei cartapestai leccesi una materia povera come la carta diventa pregiata. Ivan Bocchi ha intervistato Carmen Rampino che, con i suoi oggetti come lampade, collane, bamboline… rappresenta il volto innovativo della cartapesta e Di Don Francesco che con le statue si muove nel solco della tradizione.
Viaggio poi alla scoperta del Salento lento sul trenino storico, grazie agli amici dell’Aisaf che hanno attivato una carrozza del 1903, con i sedili in legno, trainata da una locomotiva del 1954. Romantiche campagne assolate tra fichi d’india e costruzioni di campagna, cui il prestigioso mensile di turismo Bell’Italia di Cairo editore ha dedicato il numero Speciale Puglia di luglio, con un articolo firmato da Carmen Mancarella che ha richiamato i produttori del famoso programma.
Zoom poi sulla Puglia cinematografica che ama i giardini segreti di Lecce con il direttore di Apulia Film Commission, Daniele Basilio e sul polo innovatico di Ecotekne dove sono stati intervistati i ricercatori.
E mentre erano ancora in corso le riprese di Lecce, la regista Giuseppina Rossi era impegnata con il borgo medioevale di Acaya, la città ideale del Rinascimento, dove le stradine e le piazze sono state ideate con il multiplo del 3.
Ad illustrare il fascino di Acaya e la storia del suo ideatore Giangiacomo, è stato l’architetto Antonio Monte.
Dai monumenti costruiti dall’uomo ai monumenti creati dalla Natura ecco gli ulivi millenari di Strudà, raccontati dal presidente della pro loco di Vernole Livio De Carlo.

Il focus su Acaya si è chiuso con la rievocazione storica, quando per festeggiare la nomina del nuovo “sindaco” e dei consiglieri della città si faceva festa tutti insieme. I cittadini di Acaya, guidati dall’avvocato Antonio Mazzeo, hanno accolto le troupe di Linea Verde Orizzonti in costume medioevale.
Carmen Mancarella
Tutte le foto di scena su www.mediterraneantourism.it




Nessun commento:

Posta un commento